Il comparto delle produzioni biologiche riscuote un crescente interesse sia presso i consumatori, che ricercano la qualità (salubrità, certificazione, estetica), sia presso gli imprenditori agricoli che dimostrano una maggiore sensibilità verso la protezione e conservazione dell’ambiente.

L'agricoltura biologica, valida alternativa ai tipi di agricoltura più tradizionali, costituisce parte integrante di un sistema di agricoltura sostenibile.

La zootecnia biologica, con lo scopo di condurre un allevamento che sia rispettoso dell’animale, dell’ambiente e del consumatore, trova la sua naturale collocazione nell'ambito dell'agricoltura biologica.

L'allevamento bio è strettamente legato alla terra, il suo ruolo è fondamentale:
- chiude il ciclo ecologico dell’azienda;
- fornisce letame, concime naturale e principale fonte di
  sostanza organica nell'agricoltura biologica;
- produce latte, carne e loro derivati;
- richiede aree destinate a foraggio, favorendo la fertilità del
  terreno con rotazioni delle colture agricole meno esasperate.

La filosofia dietro a questo diverso modo di coltivare le piante e allevare gli animali persegue lo scopo di offrire prodotti senza residui di fitofarmaci o concimi chimici di sintesi e, contemporaneamente, quello di non causare impatti negativi sull'ambiente a livello di inquinamento di acque, terreni e aria.